Fin dall’inizio Dio stesso evangelizza sul mistero dell’Incarnazione

Fin dall’inizio Dio stesso evangelizza sul mistero dell’Incarnazione ak728n

La Madonna è la prima cristiana, è diventata cristiana il giorno dell’Annunciazione perché lo Spirito Santo ha aperto il suo cuore nella fede del Dio uno e trino che si fa uomo. E’ lì la prima volta che si apre ad un essere umano, a una creatura umana, il Mistero della Santissima Trinità… perché Dio manda il Suo Figlio nel suo grembo e concepirà per opera dello Spirito Santo… Alla Madonna nell’Annunciazione vengono rivelati i due misteri fondanti del Cristianesimo: il mistero di Dio Santissima Trinità e di Dio che si fa Uomo, non solo che si fa Uomo ma che è il Redentore del mondo… “lo chiamerai Gesù perché redimerà il popolo dai suoi peccati”. Quindi alla Vergine Maria vien già rivelato il cuore stesso del Cristianesimo. Ecco perché Maria è la prima cristiana: è la prima che ha creduto ai misteri della fede. E’ la prima che ha creduto: ecco perché la Chiesa o è mariana o non è. La Chiesa deve avere la fede di Maria. E quale altra fede deve avere?? Gli apostoli erano ancora molto giovani allora, san Giovanni non era neanche nato ed era già nato il Cristianesimo. Dov’è nato il Cristianesimo? Nel cuore di Maria. E’ la prima che ha creduto che quel Bambino era Dio. Ha avuto anche un segno da Dio: il concepimento verginale. La Madonna si è trovata incinta e sapeva benissimo di essere vergine… mica era una ragazza come quelle di oggi a cui bisogna mettergli la cintura di castità.

La Madonna fin dall’inizio ha creduto che quel Bambino che era nel suo grembo era Dio, questa è la grandezza della fede di Maria. “Beata Te che hai creduto”. Alla Madonna l’ha rivelato l’Arcangelo il mistero dell’Incarnazione e Lei illuminata dallo Spirito Santo ha creduto… pensate ad Elisabetta vede arrivare la cugina e sente il bambino, al sesto mese, che sobbalza nel grembo di gioia. Vorrei sapere cosa dicono adesso i teologi che affermano che Gesù non aveva coscienza di essere Dio… ma Giovanni si, aveva la coscienza che quello la era Dio? Giovanni sobbalza di gioia perché lo Spirito Santo lo ha illuminato. Quindi, attenzione, il secondo che ha creduto all’Incarnazione è Giovanni… Infatti, Elisabetta sentendo il Bambino sobbalzare nel grembo dice: “come può accadere che la Madre del mio Signore venga a me?”. Lo Spirito Santo evangelizzava.

Lo Spirito Santo ha evangelizzato fin dall’inizio la divinità di Gesù Cristo. Lo ha rivelato per primo a Maria Santissima, perché è vero che parlava l’Arcangelo Gabriele ma ero lo Spirito Santo che allargava il suo cuore alla comprensione dei misteri della Parola che veniva rivelata. Io prendo alla lettera i Vangeli: se il bambino ha esultato nel grembo di Elisabetta cosa vuol dire? Era venuta la Madre del Suo Signore, esulta d gioia perché è venuta l’Arca dell’Alleanza che è Maria Santissima con il Verbo Incarnato nel suo grembo. E da questo segno Elisabetta, illuminata dallo Spirito Santo, chiama la Madonna “Madre del mio Signore”. La prima espressione Madre di Dio, prima ancora di dirla il consiglio di Nicea, è stata utilizzata da Elisabetta. Guardate che Giovanni è stato sempre coerente, ha incominciato la sua predicazione annunciando il Messia redentore, “ecco l’Agnello di Dio”, “ecco Colui che toglie il peccato dal mondo”, “io vi dico e vi attesto – dice Giovanni alla folla – che Lui è il Figlio di Dio” e lo dice prima di Pietro. Giovanni sapeva da prima di poppare che Gesù era il Figlio di Dio. Poi è stato rivelato ad Elisabetta e poi a Giuseppe.

Giuseppe è il quarto a cui è stato rivelato. Quando Maria ritornò a casa, dopo tre mesi, dopo che Giovanni è nato, Giuseppe vide che era incinta. E qui c’è tutto un rincorrersi di teologi, c’è chi dice che san Giuseppe ha fatto la fatica della fede… mi pare un po’ strano… Probabilmente si trovava davanti a un mistero che non riusciva ad afferrare, a mio parere Giuseppe non ha mai dubitato della Verginità di Maria. Umanamente avrà sospettato che c’era qualcosa di grandioso che non riusciva a capire e allora si allontanava spinto dall’idegnità… fu allora che l’Angelo gli disse “non temere di prendere Maria come tua sposa” e lì gli dà la luce perché quello che è in Lei è nato dallo Spirito Santo. Qui è l’Angelo che evangelizza la divinità di Gesù Cristo. Fin dall’inizio Dio stesso evangelizza sul mistero dell’Incarnazione.

Tra i primi che ha creduto che quel Bambino era il redentore ci sono i pastori e i Re Magi. I pastori sono stati evangelizzati dagli Angeli. I Re Magi “andarono, trovarono il Bambino e lo adorarono” (divenuta frase della Giornata Mondiale della Gioventù di Colonia… la dove sono sepolti i Re Magi che prima si trovavano a Milano). Questi Magi vanno e trovano il Bambino con Maria sua Madre e lo adorano perché illuminati dallo Spirito Santo e perché Maria evangelizza con il suo esempio, Lei crede che quel Bambino è Dio. Nei trent’anni di Nazareth la Madonna ha sempre creduto, nonostante non ci fossero segni, che quel Bambino era il Redentore e il Figlio di Dio. Questo è il cuore del Cristianesimo.

La fede in Gesù Figlio di Dio è venuta perché il Cielo ha evangelizzato e ha preceduto la predicazione di Gesù. Dio stesso l’ha evangelizzata. Infatti quando portarono il Bambino al Tempio per la circoncisione, Simeone riconobbe in quel Bambino il Redentore, profetizza quello che sarà il futuro di questo Bambino… il futuro non sono in Israele, ma in tutta la storia. Disse che quel Bambino “sarà segno di contraddizione” e molti inciamperanno perché non crederanno che è il Salvatore, che è il Redentore. Chi ha illuminato Simeone e la profetessa Anna? Lo dice il Vangelo: “ispirati dallo Spirito Santo”.

Tratto da una catechesi giovanile (del 2005) di Padre Livio Fanzaga ai microfoni di Radio Maria

Laisser un commentaire

 

Neturei Karta - נ... |
eternelle jardin |
SOS: Ecoute, partage.... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Cehl Meeah
| le monde selon Darwicha
| La sainte Vierge Marie Livr...