• Accueil
  • > Padre Stefano Igino Silvestrelli

Ricordarsi delle anime abbandonate del Purgatorio

Posté par atempodiblog le 27 octobre 2012

Ricordarsi delle anime abbandonate del Purgatorio dans Citazioni, frasi e pensieri santepiagheges

In un volumetto dedicato dal Padre [don Scarpassa] “Alle anime riparatrici” al capo V scrive: «Il Sangue che scende dalle sante Piaghe non è prezioso solo per i vivi, ma anche per i defunti… Il mondo pensa poco a queste povere Anime, solo perché non si vedono, né si sa quante sono e quanto soffrono… Quante anime vi sono in Purgatorio che attendono da anni la liberazione e nessuno si ricorda più di loro…».

p. Stefano Igino Silvestrelli

Publié dans Citazioni, frasi e pensieri, Festa dei Santi e dei fedeli defunti, Padre Stefano Igino Silvestrelli | Pas de Commentaire »

Un nuovo Volto dell’Amore di Dio

Posté par atempodiblog le 20 octobre 2012

Meditiamo questa pagina di Daniel-Ange sulla vita di Teresa di Gesù Bambino:

Un nuovo Volto dell'Amore di Dio dans Padre Stefano Igino Silvestrelli santateresadelbambinges

«Una sera d’autunno 1894, sola nella sua bianca cella, durante il gran silenzio notturno, Teresa apre “a caso” il quaderno di Celina con le preziose citazioni dell’Antico Testamento che conosce appena.
Una parola le diviene incandescente: “Se qualcuno è piccolo…”. Nel suo cuore si produce un tilt. Quel “piccolo” è per lei, certamente.
È il suo nome. Non sarà una chiamata personale? Come Mosè presso il roveto, anche lei si avvicina per intendere meglio.
E Dio le svela il suo segreto d’amore: “Come una madre accarezza il figlio…”. Quella sola frase equivale a un concerto! “Mai parole più tenere, melodiose sono venute a rallegrare la mia anima”.
Gesù, dunque, non è soltanto Fidanzato, Sposo, Amico – per quanto unico –, il Diletto. Egli è una Madre! E a che cosa il cuore di una madre è più vulnerabile se non precisamente alla vulnerabilità del proprio bambino? Più è sprovveduto, gracile e fragile, più ella si sentirà senza difesa davanti a lui.
L’amore di Dio per Teresa sarà allora una tenerezza che prende su di sé la debolezza di lei, che fa sua la miseria di lei. Sì, Teresa intuisce che Dio ama in questo modo, anzi che è l’unico a poter amare in questo modo. Certamente, lo sapeva anche prima; ma improvvisamente la conoscenza passa dalla testa al cuore, che subito si dilata immensamente. La Sapienza eterna si rivela come a Mosè desideroso di vedere la gloria di Dio e di conoscere il Nome che è al di sopra di ogni altro nome: “Ho compassione” (Es 33, 19).
Teresa riceve qui non la non la soluzione di un suo problema, ma una nuova luce su Dio: un nuovo Volto del suo Amore. Dio ama con un amore di misericordia, di compassione. Questo mistero la affascina. Non può più vedere le cose di Dio e degli uomini nella stessa maniera di prima: d’ora in poi tutto sarà visto in questa unica luce. Come attraverso un prisma. Perciò in lei tutto si pacificherà e si unificherà.
‘Amore’ sulle labbra di Teresa sarà sinonimo di misericordia. “La misericordia è accordata ai piccoli”. Accordata e armonizzata» (Frère Daniel-Ange, La “piccola via” per ritrovare il sorriso, p. 39-40).

Impariamo anche noi da Teresa, proclamata non a caso Dottore della Chiesa, la grande sapienza di localizzare la perfezione non sulla sommità di un altissimo monte, ma nella valle dell’umiltà, nell’infanzia dello spirito. Questo vale per tutti, indistintamente, a qualsiasi spiritualità apparteniamo.

p. Stefano Igino Silvestrelli

Publié dans Padre Stefano Igino Silvestrelli, Santa Teresa di Lisieux | Pas de Commentaire »

Perché pregare?

Posté par atempodiblog le 11 février 2011

ImageShack, share photos, pictures, free image hosting, free video hosting, image hosting, video hosting, photo image hosting site, video hosting site

Perché è giusto ringraziare Colui che ci dà la vita; perché Dio vuole esaudire tutti i nostri desideri; perché nel comu nicare con Lui sperimentiamo la gioia più grande.
E bisogna pregare ogni giorno, come ogni giorno c’è da mangiare. La preghiera è più necessaria del cibo, perché chi non prega muore nel meglio di sé, nello spirito.

p. Stefano Igino Silvestrelli – Lo conosci Gesù?

 

Publié dans Padre Stefano Igino Silvestrelli, Preghiere | Pas de Commentaire »

La Croce

Posté par atempodiblog le 2 juin 2010

La Croce dans Citazioni, frasi e pensieri padresilvestrellih

Il regalo più bello
che puoi fare a Dio
è la Croce:
da Dio ricevuta e a Dio ritornata.
Dài quello che vuoi a Dio:
se non dài la Croce non dài niente.

p. Stefano Igino Silvestrelli

Publié dans Citazioni, frasi e pensieri, Padre Stefano Igino Silvestrelli | Pas de Commentaire »

Appoggiarsi totalmente su Dio

Posté par atempodiblog le 11 novembre 2009

Appoggiarsi totalmente su Dio dans Citazioni, frasi e pensieri padresilvestrellih

Fede è consegnarsi a Dio, al Suo amore, alla Sua provvidenza.
È dare a Dio la fiducia che merita, una fiducia piena totale, continua, cioè tutta e poi ancora.
È un uscire da sé per appoggiarsi totalmente su Dio.

p. Stefano Igino Silvestrelli

Publié dans Citazioni, frasi e pensieri, Padre Stefano Igino Silvestrelli | Commentaires fermés

Quello che abbiamo dimenticato

Posté par atempodiblog le 25 juillet 2009

Quello che abbiamo dimenticato dans Citazioni, frasi e pensieri paperette

Piccoli,
impotenti,
bisognosi di tutto…
Ci siamo dimenticati troppo presto
che la vita ci era stata regalata,
che tutto ci era stato misurato
e che quello che siamo
e abbiamo viene da Dio.


P. Stefano Igino Silvestrelli

Publié dans Citazioni, frasi e pensieri, Padre Stefano Igino Silvestrelli | Pas de Commentaire »

 

Neturei Karta - נ... |
eternelle jardin |
SOS: Ecoute, partage.... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Cehl Meeah
| le monde selon Darwicha
| La sainte Vierge Marie Livr...