Il dileggio non è satira, nè libertà di espressione, ma violenza ideologica

Posté par atempodiblog le 8 janvier 2015

 Il dileggio non è satira, nè libertà di espressione, ma violenza ideologica dans Francesco Agnoli 205fgwp

Ho visto alcune vignette del settimanale francese  Charlie hebdo. Sempre violentemente blasfeme, derisorie, cattive, pornografiche (contro Cristo, il papa, miliardi di credenti…). In un paese normale, quale purtroppo la Francia non è, un simile giornale sarebbe stato chiuso da anni. Risparmiando tanti morti.

Perché il dileggio non è satira, nè libertà di espressione, ma violenza ideologica. Perché anche le battaglie culturali si fanno rispettando gli avversari; si fanno anche duramente, ma senza deridere miliardi di persone e ciò che hanno di più caro. In un paese normale non si dovrebbe continuare a fare il tifo per ogni cosa, dall’utero in affitto all’Islam, solo per distruggere la fede e la cultura che fecero grandi, un tempo, la Francia e l’Europa.

Siamo purtroppo  una civiltà in decomposizione in cui l’autodistruzione nichilista della nostra civiltà fa pandant con coloro che, con la nostra complicità, vogliono distruggerci e annichilirci.

di Francesco Agnoli

Laisser un commentaire

 

Neturei Karta - נ... |
eternelle jardin |
SOS: Ecoute, partage.... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Cehl Meeah
| le monde selon Darwicha
| La sainte Vierge Marie Livr...