Satana istiga alla violenza

Posté par atempodiblog le 19 juin 2014

Satana istiga alla violenza dans Anticristo nwyq2t

Molti delitti, spesso commessi all’interno delle pareti domestiche, sono umanamente inspiegabili per la ferocia con cui sono compiuti. Di fronte a tanti orrori, testimoniati dalla cronaca quotidiana, ci si limita ad affermare che si tratta di persone uscite di senno. In realtà c’è un versante che sfugge all’osservazione esteriore ed è la presenza di colui che, secondo l’affermazione di Gesù, «è omicida fin da principio» (Gv 8, 44). Come spiegare sotto un profilo logico le più raccapriccianti perversioni sessuali che sfociano in spietati delitti se non con la presenza in queste persone dello spirito del male?

Essendosi lasciato impossessare da questo spirito del male non tentò Saul di uccidere Davide? (1 Sam 18, 6-11). Non entrò forse Satana in Giuda per portare a termine il tradimento e il delitto? (Gv 13, 27). Mentre in certe forme di suicidio si può giustamente supporre una malattia psichica, in altre, specie laddove vi è il disprezzo di Dio e la tenebra oscura, si può ben vedere la regia del maligno. La fine miserabile di Giuda, nonostante la grazia del risveglio della coscienza che gli è stata data (Mt 27, 3), non sta forse a testimoniare il perfetto piano satanico di indurre prima all’omicidio e poi al suicidio, come molte volte avviene nella realtà di ogni giorno?

Satana provoca all’ira e attraverso di essa al delitto. Incendia di furore l’anima e ottenebra la mente, spingendo alla soppressione della vita altrui e della propria. Occorre vigilare su se stessi ed esercitarsi nel dominio di sé, frenando la lingua e imponendosi di non agire finché nel cuore non sia tornata la pace. Solo allora sei nella condizione di poter parlare e operare, lasciandoti guidare dallo Spirito di Dio (Gal 5, 22).

Padre Livio Fanzaga – Il Falsario

Laisser un commentaire