• Accueil
  • > Archives pour le Mercredi 29 janvier 2014

Maria, la sacra calamita

Posté par atempodiblog le 29 janvier 2014

Maria, la sacra calamita dans Citazioni, frasi e pensieri abic92

Maria è la sacra calamita che, dovunque si trovi attira così fortemente l’eterna Sapienza, che questa non può resistere. E’ la calamita che l’ha attirata sulla terra per tutti gli uomini e che l’attira ancora, ogni giorno, in ogni anima dove Maria dimora. Se giungiamo ad avere Maria dentro di noi, facilmente ed in poco tempo, per la sua intercessione, avremo anche la divina Sapienza.
Di tutti i mezzi per avere Gesù Cristo, Maria è il più sicuro, il più facile, il più breve e il più santo. Facessimo pure spaventose penitenze, penosissimi viaggi e laboriosissime fatiche, spargessimo perfino sangue per acquistare la Sapienza, se in tutti questi sforzi non entrassero l’intercessione e la devozione alla Vergine santa, sarebbero mutili ed incapaci di ottenerla.
Ma se Maria dice una parola per noi, se in noi regna il suo amore, se abbiamo l’impronta dei suoi fedeli servi che custodiscono le sue vie, allora, presto e con poca fatica, avremo la Sapienza divina.

Tratto da: L’Amore dell’Eterna Sapienza di San Luigi Maria Grignion de Montfort

Publié dans Citazioni, frasi e pensieri, Fede, morale e teologia, San Luigi Maria Grignion de Montfort | Pas de Commentaire »

Il disprezzo e la derisione del prossimo

Posté par atempodiblog le 29 janvier 2014

Il disprezzo e la derisione del prossimo dans Charles Dickens mwr72o

Era abbastanza saggio da sapere che a questo mondo non è mai accaduto nulla di buono che in un primo tempo qualcuno non abbia deriso; e sapendo che gente come quella era cieca ad ogni costo, pensò che potevano pure strizzare gli occhi in un ghigno, piuttosto che mostrare la loro cattiveria in forme meno piacevoli. Anche il suo cuore rideva, e ciò gli bastava.

Tratto da: Canto di Natale di Charles Dickens

divisore dans Medjugorje

Nessun vizio è così contrario alla carità, e più ancora alla devozione, quanto il disprezzo e la derisione del prossimo.

La derisione e la beffa non vanno senza disprezzo; è per questo che è un peccato molto grave, e i moralisti hanno ragione di dire che la derisione è il modo peggiore di offendere il prossimo con parole; le altre offese salvano sempre, in una certa misura, la stima per la persona; la derisione invece non la risparmia in nulla.

Tratto da: Filotea di San Francesco di Sales

Publié dans Charles Dickens, Citazioni, frasi e pensieri, Derisione, Mormorazione, San Francesco di Sales | Pas de Commentaire »

Sposato, giovane, istruito: il cliente che non ti aspetti

Posté par atempodiblog le 29 janvier 2014

Sposato, giovane, istruito: il cliente che non ti aspetti dans Articoli di Giornali e News ifbkfc

I maschi italiani che comprano le donne sono insospettabili. Il 50% è sposato, in maggioranza hanno tra i 30 e i 50 anni e appartengono a ogni ceto sociale. Anzi, al crescere dell’istruzione aumenta la domanda. Sono italiani e immigrati, militari, marinai, pescatori, camionisti, impiegati, manager che viaggiano con frequenza. E poi su fino ai piani alti della politica e dello spettacolo che frequentano le escort. Resistono gli anziani habituè grazie ai progressi della chimica farmaceutica. Crescono pedofili e i turisti del sesso, che dovremmo cominciare a chiamare una buona volta turismo cattivo. Una ricerca del Gruppo Abele presentata a Torino nell’ambito del progetto europeo Etts ha fotografato i clienti delle donne prostituite in base ai dati raccolti dalle unità di strada italiane raccontando un universo complesso e variegato. Con alcune novità: anzitutto sarebbero di meno – 2,5 milioni e non nove come finora si credeva – mentre ogni giorno sarebbero 250 mila a comprare prestazioni sessuali sul marciapiede e indoor. Dato ottenuto moltiplicando il numero di donne che vendono il proprio corpo in Italia (25 mila, stima condivisa dalla Caritas anche se per la Camera sono invece 40 mila) per circa dieci prestazioni. Molti continuano a cercare rapporti in strada, mentre una parte altrettanto consistente, soprattutto giovani, ormai lo fa sul web accedendo da lì a privè, appartamenti e locali per massaggi.

I profili psicologici tratteggiano alcune tipologie diffuse come gli sperimentatori, gli abituali, i compulsivi, i clienti dell’estremo e i punitori, che disprezzano la donna che si vende e usano violenza. Per gli psicoterapeuti hanno in comune il narcisismo mentre il terreno su cui si formano è la cultura consumistica unita alla pornografia diffusa sul web che sta abbattendo i limiti facendo credere che qualunque cosa si possa acquistare, anche il corpo umano.

Valerio Pedroni, della Fondazione Somaschi Oggi, segnala i pericoli di Internet specie per i minori. «Negli ultimi anni sono nati siti specifici dove il cliente condivide giudizi e “recensisce” le prostitute. Il proliferare dei siti porno aumenta il ventaglio delle tipologie di sesso a pagamento, anche se il consumo diventa virtuale».

Secondo il filosofo dell’Università Cattolica Silvano Petrosino sono profili che possono degenerare: «Attraverso il potere esercitato sulle prostitute e sui soggetti più deboli, l’uomo ricerca un godimento per placare la sua inquietudine anche con la violenza». È un tipo spesso schizofrenico il cliente, che opera una distinzione nell’universo femminile tra moglie-madre desessualizzata e le prostitute. Non mancano infatti secondo lo studio uomini che considerano il rapporto con la prostituta come “complementare” a una relazione stabile e i solitari che considerano tale rapporto l’unico possibile in quanto ritengono di avere difficoltà relazionali e affettive con le donne “normali”. Spesso pagano qualcuno che li ascolti. Non hanno molti scrupoli; la maggioranza preferisce le prostitute straniere (le donne italiane sono circa il 10%) pur consapevole del fatto che sono vittime di tratta, per il loro minore potere contrattuale. Crescono i pedofili. Dal 5 al 12% a seconda dei territori cercano minorenni, le quali hanno un’età compresa tra i 12 e i 18 anni, provengono dall’Europa dell’est o dalla Nigeria e si concedono in luoghi chiusi.

Quanto al turismo cattivo, secondo Ecpat lo praticano 80.000 italiani (60% occasionali, 35% abituali, 5% pedofili) e la nostra nazionalità si è sempre attestata ai primi 5 posti della classifica dei turisti sessuali nei vari Paesi.

La legge italiana non è repressiva con i clienti. Del resto l’effetto delle ordinanze anti prostituzione non ha ridimensionato la domanda, generando lo spostamento del fenomeno al chiuso: dal 30 al 70% secondo le forze di polizia a seconda dei territori mentre le ordinanze anticlienti dal 2011, in base al pronunciamento della Corte Costituzionale devono avere carattere emergenziale e durata limitata. Nonostante il rischio di malattie e infezioni sessualmente trasmissibili come sifilide e Hiv, cresce il numero di chi chiede rapporti non protetti: dal 30% dei casi al chiuso, al 50/70% in strada anche pagando dal 35 al 50% in più. Crescono anche le prostitute contagiate, secondo Ivano Dal Conte dell’ospedale torinese Amedeo di Savoia.

Infine, tra i giovani, rispetto al passato cresce l’opinione negativa sui clienti delle prostitute, ma resiste un’idea distorta della donna e del suo corpo, frutto di anni di tivù spazzatura, pubblicità volgare e pessimi modelli.

Paolo Lambruschi – Avvenire

Publié dans Articoli di Giornali e News | Pas de Commentaire »

La lettura spirituale

Posté par atempodiblog le 29 janvier 2014

La lettura spirituale dans Citazioni, frasi e pensieri letture_spirituali

La lettura spirituale è di tanta importanza che me ne voglio fare un primissimo dovere. La uso per il mio progresso personale e l’apostolato per la santificazione universale. Nella preghiera sono io che parlo al Signore. Nella lettura il Signore parla a me. […] mi applicherò a divorare, e molto più a godermi ed assimilare tanti libri di ascetica, teoria e pratica. Di essi ne voglio un tesoro, per me e per gli altri. Mai estenderò fino al libro l’idea della s. povertà, ne avrei o una falsa idea o una sbagliata applicazione. Sempre avrò con me, come un indivisibile amico, come un visibile angelo, un libro spirituale, per tutti i ritagli alquanto considerevoli di tempo. Farò grande uso e continuo apostolato delle vite dei santi.

Ascensione – Beato Giustino Maria della Santissima Trinità Russolillo

Publié dans Citazioni, frasi e pensieri, Don Giustino Maria Russolillo, Libri | Pas de Commentaire »

Quando l’uomo non vede altro…

Posté par atempodiblog le 29 janvier 2014

Quando l’uomo non vede altro... dans Citazioni, frasi e pensieri w16a0g

“Quando l’uomo non vede altro che il proprio nulla, Dio non lo vede più che nella sua misericordia”.

Ernest Hello

Publié dans Citazioni, frasi e pensieri, Ernest Hello, Misericordia | Pas de Commentaire »

Cercare in sé stessi e non altrove

Posté par atempodiblog le 29 janvier 2014

Cercare in sé stessi e non altrove dans Citazioni, frasi e pensieri tah35c

“Cosa spinge l’essere umano a distruggere gli altri? – Ma ricordati che sei un essere umano anche tu. Io non vedo nessun’altra soluzione, veramente non ne vedo nessun’altra, che quella di raccoglierci in noi stessi e di strappare via il nostro marciume. Non credo più che si possa migliorare qualcosa nel mondo esterno senza aver prima fatto la nostra parte dentro di noi.

È l’unica lezione di questa guerra: dobbiamo cercare in noi stessi, non altrove. Malgrado il dolore e l’ingiustizia, la coscienza che tutti questi orrori non sono come un pericolo misterioso e lontano al di fuori di noi, ma che si trovano vicinissimi e nascono dentro di noi. E perciò sono molto più familiari e assai meno terrificanti.

So che chi odia ha fondati motivi per farlo. Ma perché dovremmo sempre scegliere la strada più corta e più a buon mercato? Laggiù ho potuto toccare con mano come ogni atomo di odio che si aggiunge al mondo lo renda ancora più inospitale”.

Etty Hillesum

Publié dans Citazioni, frasi e pensieri, Etty Hillesum, Riflessioni | Pas de Commentaire »

 

Neturei Karta - נ... |
eternelle jardin |
SOS: Ecoute, partage.... |
Unblog.fr | Créer un blog | Annuaire | Signaler un abus | Cehl Meeah
| le monde selon Darwicha
| La sainte Vierge Marie Livr...