Dio si china sull’abisso della sofferenza umana

Posté par atempodiblog le 5 février 2013

Dio si china sull’abisso della sofferenza umana dans Fede, morale e teologia giornatamondialemalato

Gesù è il Figlio di Dio, Colui che rende presente l’amore del Padre, amore  fedele, eterno, senza barriere né confini. Ma Gesù è anche Colui che “si  spoglia” del suo “abito divino”, che si abbassa dalla sua “condizione” divina,  per assumere forma umana (Fil 2,6-8) e accostarsi al dolore dell’uomo,  fino a scendere negli inferi, come recitiamo nel Credo, e portare  speranza e luce. Egli non considera un tesoro geloso il suo essere uguale a Dio,  il suo essere Dio (cfr Fil 2,6), ma si china, pieno di misericordia,  sull’abisso della sofferenza umana, per versare l’olio della consolazione e il  vino della speranza.

iconarrowti7 MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XXI GIORNATA MONDIALE DEL MALATO (11 FEBBRAIO 2013)

Laisser un commentaire